Iscriviti alla Newsletter

Per ricevere via email le nuove notizie e i nuovi documenti pubblicati sul sito del GNIG

Name *

Email *

Eventi

  • 1

Modellazione del cambio di velocità di movimenti franosi: dall’interpretazione alla predizione. G. Buscarnera – Napoli 20 giugno 2024

          

Il 20 giugno 2024 (ore 11:00), presso l’Aula Arrigo Croce (ed. C8) del Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale dell’Università di Napoli Federico II, il prof. Giuseppe Buscarnera (School of Engineering, Northwestern University) terrà un seminario, in presenza, dal titolo Modellazione del cambio di velocità di movimenti franosi: dall’interpretazione alla predizione. Maggiori informazioni sull’evento in questo flyer.

Geological and geotechnical approaches in the assessment of seismic ground motion and vulnerability of the physical and built environment at a territorial scale. PhD Course, 10-14 giugno 2024

Scade oggi sabato 8 giugno 2024 il termine per segnalare la propria presenza al corso  Geological and geotechnical approaches in the assessment of seismic ground motion and vulnerability of the physical and built environment at a territorial scale” che si terrà nell’ambito del Corso di dottorato in Ingegneria strutturale, geotecnica e rischio sismico dell’Università di Napoli Federico II. Il corso si propone di fornire approfondimenti metodologici sui più aggiornati approcci sviluppati in Italia per l’analisi a scala territoriale di fattori di pericolosità e di vulnerabilità dell’ambiente fisico e del patrimonio edilizio, illustrandone le relative applicazioni in aree recentemente colpite da sequenze sismiche, con un’attenzione particolare sulla Regione Campania. Gli argomenti trattati saranno di interesse trasversale per i dottorandi (e non) che svolgono attività nell’ambito sia dell’ingegneria geotecnica e strutturale, sia delle scienze della terra.
Le lezioni si terranno il 10, 12, 13 e 14 giugno (ore 10:00-13:00) e l’11 giugno (ore 9:00- 13:00), in modalità mista: in presenza presso l’aula Mendia (DICEA, via Claudio 21, edificio 8, primo piano) e online tramite Team.
Maggiori informazioni sui contenuti e sui docenti del corso in questo flyer, in questo programma e nella pagina-web dedicata.
Tutti gli interessati a seguire una o più lezioni sono pregati di inviare entro sabato 8 giugno 2024 una mail a gaetano.falcone@unina.it, indicando Nome, Cognome, ruolo, Dipartimento e Università di riferimento, intenzione a seguire una o più lezioni e modalità di frequenza alle stesse.

ARCHIVIO CORSI E SEMINARI DI DOTTORATO


8 giugno 2024. L’archivio dei prossimi Corsi e seminari di dottorato è stato aggiornato ed è accessibile da questa pagina

   

Strumenti e metodi avanzati di calcolo per l’analisi di stabilità dei pendii e la progettazione degli interventi. G. Scaringi, 11-28 Giugno 2024

Nelle date 11, 14, 20 e 28 giugno 2024, nell’ambito del Corso di Dottorato di Ricerca in Ingegneria per l’Innovazione e lo Sviluppo Sostenibile, attivo presso l’Università degli Studi della Basilicata, il prof.  Gianvito Scaringi (Charles University – Praga), visiting professor presso UNIBAS,  terrà un corso dal titolo “Strumenti e metodi avanzati di calcolo per l’analisi di stabilità dei pendii e la progettazione degli interventi“. L’evento sarà fruibile anche on line utilizzando questo link.  Maggiori informazioni sull’evento in questo flyer.

Geological and geotechnical approaches in the assessment of seismic ground motion and vulnerability of the physical and built environment at a territorial scale. PhD Course, 10-14 giugno 2024

Nell’ambito del Corso di dottorato in Ingegneria strutturale, geotecnica e rischio sismico dell’Università di Napoli Federico II, è stato organizzato il corso “Geological and geotechnical approaches in the assessment of seismic ground motion and vulnerability of the physical and built environment at a territorial scale“. Il corso si propone di fornire approfondimenti metodologici sui più aggiornati approcci sviluppati in Italia per l’analisi a scala territoriale di fattori di pericolosità e di vulnerabilità dell’ambiente fisico e del patrimonio edilizio, illustrandone le relative applicazioni in aree recentemente colpite da sequenze sismiche, con un’attenzione particolare sulla Regione Campania. Gli argomenti trattati saranno di interesse trasversale per i dottorandi (e non) che svolgono attività nell’ambito sia dell’ingegneria geotecnica e strutturale, sia delle scienze della terra.
Le lezioni si terranno il 10, 12, 13 e 14 giugno (ore 10:00-13:00) e l’11 giugno (ore 9:00- 13:00), in modalità mista: in presenza presso l’aula Mendia (DICEA, via Claudio 21, edificio 8, primo piano) e online tramite Team.
Maggiori informazioni sui contenuti e sui docenti del corso in questo flyer, in questo programma e nella pagina-web dedicata.
Tutti gli interessati a seguire una o più lezioni sono pregati di inviare entro sabato 8 giugno 2024 una mail a gaetano.falcone@unina.it, indicando Nome, Cognome, ruolo, Dipartimento e Università di riferimento, intenzione a seguire una o più lezioni e modalità di frequenza alle stesse.

Climate change adaptation of transport and flood defence infrastructure: is there a future for nature-based solutions ? A. Tarantino, Napoli 6 giugno 2024

Il 6 giugno 2024 (ore 14.30), nell’ambito delle attività divulgative rivolte ai dottorandi, il prof. Alessandro Tarantino (Strathclyde University di Glasgow) terrà un seminario organizzato dalla Scuola Superiore Meridionale di Napoli sul tema “Climate change adaptation of transport and flood defence infrastructure: is there a future for nature-based solutions?”. L’evento sarà tenuto presso l’Accademia Pontaniana (Via Mezzocannone 8, 80134, Napoli). La partecipazione è libera.  Per seguire l’evento a distanza si può utilizzare questo link. Un abstract del seminario e una breve biografia del relatore in questo flyer.

ARCHIVIO TESI DI DOTTORATO – aggiornamento

1 giugno  2024. L’archivio delle Tesi di dottorato è stato aggiornato ed è accessibile da questa pagina

Per autorizzare il GNIG a pubblicare la vostra tesi di dottorato compilate questa scheda ed inviatela seguendo le istruzioni in essa contenute. 

MIR & CGT 2024 – La Scuola di Geotecnica del Politecnico di Torino – Torino, 5 e 6 novembre 2024

Nei giorni 5 e 6 novembre 2024, al Politecnico di Torino (Aula Magna, Corso Duca degli Abruzzi 24), si terranno due edizioni speciali del MIR (Meccanica e Ingegneria delle Rocce) e delle CGT (Conferenze di Geotecnica di Torino)  per commemorare i proff. Giovanni Barla e Michele Jamiolkowski. Per partecipare all’evento sarà possibile registrarsi in questo sito. Maggiori informazioni in questo primo flyer.

 

Liquefaction assessment methodologies for reclaimed land – M. Cubrinovski, R. Dhakal, 4 giugno 2024

Martedì 4 giugno 2024 (ore 9:00 – 10:30), in modalità telematica, il prof. Misko Cubrinovski e il Dr. Ribu Dhakal della University of Canterbury (Nuova Zelanda)  terranno un seminario dal titolo “Liquefaction assessment methodologies for reclaimed land”, ultimo di una serie di seminari sui terremoti recenti organizzati nell’ambito del Dottorato di Ricerca in Ingegneria Civile, Edile-Architettura e Ambientale dell’Università dell’Aquila e del corso di “Earthquake Geotechnical Engineering”. Il seminario verrà trasmesso in diretta streaming sul canale di ateneo. Maggiori informazioni sui contenuti e sulle modalità di collegamento in questo flyer.

22° Simposio Internazionale sulla riduzione dei Geo-disastri (ISGDR2024) – Salerno, 22-25 luglio 2024

Il Consorzio Internazionale ICGDR (International Consortium on Geo-Disaster Reduction) nasce in Asia nel 2003 per ridurre i geo-disastri in aree densamente popolate e particolarmente vulnerabili. Nel 2014 il Consorzio avvia una nuova rivista scientifica internazionale open-access (Geoenvironmental Disasters, Springer) e attualmente comprende 65 Istituzioni, Centri di ricerca e Università dai cinque continenti, tra cui il GEG (Geotechnical Engineering Group) dell’Università degli Studi di Salerno. Il Consorzio svolge annualmente un Simposio Internazionale sulle tematiche inerenti i geo-disastri innescati da terremoti, frane, colate detritiche, tsunami ed eruzioni vulcaniche. A partire dalla prima edizione tenutasi a Kanazawa (Giappone, 2003), l’iniziativa è diventata itinerante coinvolgendo molteplici nazioni, tra cui Cina (2007), Russia (2010), Indonesia (2011), Nepal (2013), USA (2014), Repubblica Ceca (2015), Francia (2018), Kirghizistan (2019), fino a giungere all’ultima edizione tenutasi a Shanghai (Cina) nel 2023. Il 22° Simposio Internazionale sulla riduzione dei Geo-disastri (ISGDR2024) si svolgerà a Salerno dal 22 al 25 luglio 2024Il programma dell’evento è disponibile in questa pagina web.

L’Associazione

Il GNIG (Gruppo Nazionale di Ingegneria Geotecnica) si propone di promuovere il coordinamento delle attività di ricerca e di formazione nel Settore Scientifico Disciplinare ICAR07 – 08/B1 ‘Geotecnica’, di curare le relazioni con gli altri Settori Scientifico Disciplinari, con gli Organi di Governo dell’Università e con le Associazioni Scientifiche e Culturali del Settore.

Ultime notizie e documenti pubblicati

RSS
Follow by Email
LinkedIn
Share